Rapidità e controllo orientato 3 – Quickness and first touch 3

velocità e controllo orientato 3

In un rettangolo i giocatori sono posizionati a coppie ai vertici dei quattro lati; il giocatore centrale è all’interno di uno spazio delimitato da coni di diverso colore e sagome d’ostacolo lungo i lati del quadrato centrale. Il mister indica da quale “porta” deve uscire quest’ultimo, smarcandosi senza palla dalle sagome, per ricevere palla da un vertice e, dopo un controllo orientato, trasmettere a muro al compagno in corsa (1 e 2), il quale gioca poi sul vertice opposto (3). I due giocatori sui vertici devono poi scambiare posizione, uno conducendo palla, l’altro in accelerazione senza palla (4). Il giocatore centrale, dopo essere tornato in posizione, riprende la sequenza su indicazione dell’allenatore (es. 5-6-7-8). L’esercitazione può essere svolta seguendo un numero prestabilito di “uscite dalle porte” o limitazioni di tempo massimo di lavoro per il giocatore centrale.
The players are placed on vertexes of four sides of a rectangle; the center player is inside a space marked with cones of different colours and with airbodies as obstacle. The coach must indicate him the gate where he has to run out, escaping the airbody’s marker, to receive the ball and pass again to his running teammate after an oriented first touch control (1 and 2); the receiver passes forward to the other side (3). The players on the vertexes must then switch their positions dribbling with the ball and accelerating without the ball (4). The center player must run back in the square and start the sequence again following the indications of the coach (ex 5-6-7-8). This exercise can be carried out with a fixed number of sequences or with a fixed limit of time for the center player.

youtubeClicca qui per vedere il video dell’esercitazione sul canale You TubeClick here to watch the video of the exercise on You Tube channel

Clicca qui per scaricare la versione stampabileClick here for printer friendly version

Clicca qui per vedere l’articolo precedenteClick here to watch the previous article

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento